english languagelangue françaisedeutsche Sprachelingua italianaNederlandse taalla lengua española no está disponiblea língua portugese não está disponível ricerca  
  Il Progetto


Ultima modifica 08/09/05
© PrestoSpace Consortium - 2004

Il consorzio

L'archiviazione di materiale audiovisivo è un campo  complesso e interdisciplinare che spazia tra vari campi come la chimica, la fisica, l'elaborazione del segnale, la robotica, l'intelligenza artificiale e l'interpretazione semantica. La sfida è quella di integrare i partners di tutti i campi che  rappresentano la diversità  delle competenze richieste.Il progetto quindi riunisce diversi partecipanti compresi i proprietari dell'archivio, i centri di ricerca degli archivi, generici centri di ricerca ed  università, industriali, ed istituzioni internazionali senza scopo di lucro.

Gli organizzatori e i responsabili principali del progetto sono i sette soci che compongono il comitato di direzione. I partner principali sono detentori di archivi audiovisivi,  istituzioni di integrazione e di ricerca e rappresentanti accademici. Non c'è alcun industriale presente nel comitato di  direzione poiché la diversità delle soluzioni tecnologiche individuate  dal Progetto non consente di scegliere un rappresentante comune per l'intero dominio.

Una vasta gamma di partecipanti costituisce i partners associati. Questi possono essere caratterizzati dalle seguenti categorie:

  • Un forte gruppo di utenti, fornitori di servizi e rappresentanti dell'industria fornirà i requisiti, le soluzioni funzionali e le conoscenze sulle soluzioni possibili per particolari problemi indirizzati dal Progetto. Gli utenti associati al Progetto forniranno le prime collezioni per l'installazione della fabbrica della salvaguardia del materiale.
  • Gli industriali e le PMI rappresentano gli attori principali nel campo audiovisivo, di conservazione, di restauro, di magazzino e di consegna. Questi sono desiderosi di richiamare direttamente i problemi di archiviazione, di implementare i risultati di ricerca e di sviluppare gli strumenti  ed i componenti per la catena di conservazione, per il restauro e per le soluzioni di accesso.
  • Le Università ed gli Istituti di ricerca applicata forniranno le soluzioni ai problemi di ricerca identificati e lavoreranno in contatto con gli archivi e gli industriali per lo sviluppo delle soluzioni.

Dei 34 soci previsti fin ora, 32 sono già stati identificati. Fra loro vi sono:

  • 8 istituzioni di archivio, la maggior parte di loro rappresenta gli archivi e i loro dipartimenti di Ricerca & sviluppo,
  • 3 istituzioni applicate di Ricerca & Sviluppo,
  • 6 istituzioni universitarie,
  • 15 partners industriali. Praticamente tutti sono delle PMI. Ciò riflette la situazione nel mercato che richiede  soluzioni innovative e flessibili. Alcuni di loro non stanno offrendo soltanto le soluzioni specializzate per aree specifiche, ma sono anche fornitori di servizi e quindi potenziali candidati con grande interesse al successivo sfruttamento dei servizi della fabbrica della Salvaguardia.  Uno dei partners industriali è un'azienda americana.

L'integrazione e la consistenza del progetto saranno garantite a tre livelli: in primo luogo membri della direzione che parteciperanno a diverse aree di lavoro e in attività  di lavoro trasversali. In secondo luogo, se fosse necessario, anche i partners associati lavoreranno in diverse aree di lavoro o blocco di lavoro. Per esempio, i partners industriali contribuiranno all'architettura del sistema, ai requisiti utente e collaboreranno laddove sarà necessario. I dettagli  si possono trovare nella tabella di distribuzione del lavoro per le singole attività. In terzo luogo i requisiti utente verranno definiti a partire dall'esperienza e dai suggerimenti  di un vasto gruppo di utenti appartenenti a 50 diverse istituzioni, in modo da ricoprire uno spettro molto vasto di esperienze. Alcune di queste sono state già descritte nell'elenco  delle istituzioni partecipanti.

stampa questa pagina inizio pagina

Il Progetto  |  User group  |  Formazione / Divulgazione  |  Progetti relativi al patrimonio culturale  |  Accesso privato  |  Contatti